Una “mappa di Internet” raffigurante 3.000 siti web come Paesi in un mondo online: è il progetto “Halcyon Maps” del designer slovacco Martin Vargic, che, ispirato dalla progettazione di mappe storiche, ha trasferito le reti di Internet al 2021, per visualizzare lo stato attuale del World Wide Web

Comprende diverse migliaia di alcuni dei siti web più popolari, rappresentati come “Paesi” distinti raggruppati insieme ad altri di tipo o categoria simile, formando dozzine di cluster, regioni e continenti, dai motori di ricerca ai social network, dagli e-commerce ai siti di condivisione di file ma anche società di software. Ecco che internet diventa una mappa del mondo nel progetto “Halcyon Maps” del designer slovacco Martin Vargic, che, ispirato dalla progettazione di mappe storiche, ha trasferito le reti di Internet al 2021, per visualizzare lo stato attuale del World Wide Web.

Vargic aveva già mappato Internet nel 2014, ma, si sa, le cose sono cambiate tanto da allora: “Il panorama di Internet è cambiato notevolmente – ha spiegato in un’intevista a “Insider” – e la vecchia mappa è diventata sempre più obsoleta. Così ho pensato che la mappa di Internet meritasse di essere rivisitata e il concetto ulteriormente esplorato e realizzato su una scala ancora più ambiziosa e completa”.

 

 

La mappa del 2021 presenta 3000 Paesi, ognuno rappresenta ciascuno dei 3000 siti web più visitati, in base al traffico medio tra gennaio 2020 e 2021, secondo i dati di Alexa Rank. Facebook, ad esempio, è il più grande Paese nel continente dei social media. E proprio come un vero Paese, presenta valli e montagne che prendono il nome da importanti caratteristiche del paesaggio, da “Celebrity Highlands” a “Cyberbullying Mountain Range”. L’estremo sud della mappa è dominio di un misterioso “dark web”.

“Le combinazioni di colori dei siti Web si basano sui colori dominanti della loro interfaccia utente o del loro logo”, racconta Vargic sito di “Halcyon Maps”. “Montagne, colline, mari e valli rappresentano un’ampia varietà di aspetti di Internet, della sua cultura e dell’informatica in generale. Intorno alla mappa principale, la grafica include anche una grande quantità di informazioni supplementari, tra cui una classifica dei siti web più popolari, le più grandi società legate a Internet, l’elenco dei principali siti bloccati in Cina o anche i videogiochi più venduti di tutti i tempi. Come diverse mappe più piccole del mondo reale, su argomenti relativi a Internet, come la quota di popolazione che utilizza Internet, il costo e la velocità della banda larga, i livelli di censura di Internet e il social network più popolare per Paese”.

Notizie

Privacy Policy Cookie Policy